Perseguitava e minacciava la sua ex convivente: misura cautelare per un gelese

Ha perseguitato da marzo scorso la sua convivente, con pedinamenti ossessivi e condotte minacciose.

L’uomo non si era rassegnato della fine della loro storia.

Scatta la misura cautelare di  divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla donna, per un uomo gelese di 42 anni.

L’operazione è stata svolta dai Carabinieri della Stazione di Gela. La donna poche settimane fa ha trovato il coraggio di rivolgersi all’Arma dei Carabinieri che l’hanno condotta a svolgere tutte le incombenze necessarie informandola delle garanzie e tutele di legge, nonché dell’assistenza fornita dalle Istituzioni e dai centri antiviolenza presenti sul territorio.