Personale educativo: dopo l’accesso ai corsi di sostegno, rivendica diritto inserimento Gae primarie

Escluso dal piano assunzione della Buona scuola, ignorato dai sindacati, ma i docenti appartenenti al personale educativo non demordono e andranno fino in fondo per ottenere gli stessi diritti dei docenti della primaria. Sì perchè il  Dpr n. 121/1974 ha sempre equiparato  i precari e i docenti di ruolo appartenenti alla classe di concorso PPPP  agli insegnanti elementari, ma fino a oggi non hanno avuto gli stessi privilegi, a cominciare dall’accesso ai corsi di sostegno. La prima grande vittoria è arrivata quando l’Università degli Studi della Basilicata, qualche settimana fa ha emanato il bando di accesso alla selezione per l’ammissione ai corsi di specializzazione per le attività di sostegno (Tfa), aprendo l’accesso anche ai candidati in possesso di abilitazione dei personale educativo. Un primo grande traguardo annunciato con orgoglio dalla neonata  Associazione Nazionale Docenti Educatori Istruzione Pubblica (ANDEISP) . Tra l’altro con l’Ordinanza Cautelare del Consiglio di Stato e Sentenza del TAR del Lazio (2014) l’abilitazione a Personale Educativo conseguita a seguito del Concorso Ordinario è “considerata equipollente all’abilitazione all’insegnamento nella scuola primaria”.  Tali provvedimenti giurisdizionali sono stati più volte presentati dall’Andeisp, negli emendamenti proposti per la riforma della Buona Scuola, ma sono stati puntualmente bocciati sia alla Camera che al Senato. Chi appartiene al personale educativo ha superato un concorso di abilitazione indetto dal Miur nel 2000, ma i posti disponibili nelle istituzioni educative sono sempre stati in numero esiguo. La mobilità professionale potrebbe aprire ampie prospettive, sia per chi è di ruolo, sia per chi è precario. L’associazione Andeisp, comunica che continuerà la sua battaglia per dare al personale educativo le stesse opportunità che il Mur sta dando ai diplomati magistrale entro il 2001, titolo riconosciuto abilitante. Il personale educativo è già abilitato, e il  Miur non può negare a esso l’accesso alle Gae EEEE. 
 
Tagged with: