Petizione “Acqua. Gela come Messina, da sempre”: in poche ore più di 500 firme

“Acqua. Gela come Messina, da sempre” é una petizione lanciata ieri su Change.org e che ha già superato 500 firme, in poche ore. La petizione prende il via in modo spontaneo e totalmente apartitico da un gruppo di professionisti che, di fronte alla mobilitazione più che legittima per Messina, ha deciso di comunicare attraverso i social la situazione di emergenza idrica che i gelesi vivono da sempre, perché alle prese con un approvvigionamento a singhiozzo, il pagamento di bollette salate per un’acqua definita potabile ma il cui utilizzo è stato più volte vietato per contaminazione fecale, con l’acquisto di antiestetiche cisterne da mettere in terrazza o cantina,con le conseguenze economichesopportate, ormai intollerabili. 

La petizione è stata redatta da Paola Turco con la collaborazione di Paola Giudice, Vincenzo Scichilone e Giorgia Turco ed è stata preceduta dalla creazione degli hashtag#GelacomeMessina#Gelasenzaacqua tramite il profilo personale di Giorgia Turco, che ha poi avviato la petizione online d’accordo con gli altri co-redattori. Questo gruppo originario ha poi diffuso l’appello grazie all’aiuto di contatti privati, delle pagine su Facebook ‘Se i quadri potessero parlare gelese’, ‘Roba da gelesi’, ‘Identità Gelese’ e dei gruppi di discussione ‘Gela Brainstorming’, ‘Rigenerare Gela’,NovaTerra 2701’ e “Gela è città”

” L’auspicio sincero – dicono gli ideatori del lancio – é che, attraverso il collegamento con la situazione eclatante verificatasi a Messina,  che è diversa da quella di Gela, in quanto emergenziale, si possano accendere i riflettori sul problema costante che investe la città e che si possa avere, al tempo stesso, un risveglio delle coscienze dei nostri concittadini, ormai sfiancati dai tanti disagi e disservizi. Se non accadrà nulla, saremo lieti di averci provato”. 

Articoli correlati