Piante e luce: menzione speciale agli alunni dell’Eschilo per il concorso “Torricelli web”

Menzione speciale per gli alunne della 3 C del Liceo Classico Eschilo di Gela al concorso scientifico nazionale Torricelli web di Faenza.

Ad essere premiata l’idea progettuale di piante in grado di esprimere il gene di un batterio luminescente in modo che esse stesse possano produrre energia luminosa.

Gli alunni che hanno presentato il progetto sono stati Roberta Rizzo, Anna Maria Caci, Giuseppe Faraci e Alessandro Giudice e la loro insegnante di Scienze Clelia Chianese.

Ai gruppi partecipanti (24 in tutta Italia) si chiedeva di presentare un’idea originale legata alla green chemistry, energie alternative , strategie combinate per la salvaguardia del pianeta.

” Noi abbiamo pensato – hanno detto i liceali – a piante con caratteristiche genetiche in grado di produrre luce. Ad alberi che danno luce invece dei lampioni nelle strade o i lampadari a casa” .

Soddusfatta del lavoro svolto dal gruppo con grande autonomia ed entusiasmo la prof.ssa Chianese che ha portato il Liceo Classico Eschilo, retto da Giocchino Pellitteri, per la terza volta sul podio del prestigioso concorso nazionale
Tre anni fa la menzione, l’ anno scorso il primo premio assoluto ,ora la menzione speciale .

” Il Classico é la scuola per ogni futuro possibile – ha detto il dirigente Gioacchino Pellitteri – la prova é che i nostri alunni che studiano approfonditamente il latino e greco non solo partecipano con entusiasmo ai concorsi scientifici ma anche vincono”