Picchia, violenta la sua ex, rubandole i documenti. Scatta l’arresto

   Non si dava pace sulla fine di una convivenza arrivando a picchiare la sua ex  per strada, come avvenuto all’esterno di una gelateria il 10 luglio scorso, fino alla notte del 14 luglio, quando, dopo aver sfondato la porta dell’abitazione della donna, si era introdotto nel suo appartamento abusandone sessualmente e rapinandola di soldi e documenti.

Questi i reati che hanno all’arresto di Alecu Ionut Daniel, 19enne di origini rumene, residente a Canicattì. L’operazione è stata eseguita stamani dai Carabinieri della Stazione di Caltanissetta, coadiuvati dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile di Caltanissetta e Canicattì, in esecuzione di un provvedimento restrittivo della locale Autorità Giudiziaria.

Alecu, che non ha mai accettato la fine della relazione con una sua connazionale, residente a Canicatti, aveva  cercato anche di estorcerle per la restituzione dei documenti.

Durante la perquisizione domiciliare, infatti  i Carabinieri hanno anche rinvenuto i documenti della denunciante nella disponibilità dell’arrestato.