Pif contro Crocetta al fianco dei disabili

“Se lei non è capace di dare loro i soldi che gli spettano, si dimetta”, parole di fuoco, urlate dentro ad uno smartphone da Pif, attore regista e conduttore palermitano; destinatario Rosario Crocetta, presidente della regione Sicilia. Scenario di questa telefonata intercorsa tra il governatore e Pif è stato Palazzo d’Orleans, la sede del Governo regionale, dove stamattina si è svolta una manifestazione organizzata da una rappresentanza dei circa 3600 disabili gravi residenti in Sicilia, che chiedono i fondi necessari a garantire un’assistenza costante. Fra i manifestanti anche Alessio e Gianluca, protagonisti loro malgrado di un servizio mandato in onda dalle Iene, durante il quale è stato mostrato come i due fratelli siano stati lasciati pe ore nella vana attesa di parlare con l’assessore Miccichè, costretto poi alle dimissioni proprio a causa di questo avvenimento.

I manifestanti, dopo un iniziale sit-in davanti il palazzo della Regione, sono entrati ed hanno occupato la sala riunioni della giunta; alcuni di loro hanno anche raggiunto l’ufficio del presidente Crocetta, il quale però non si trovava all’interno della struttura. A quel punto Pif ha raggiunto telefonicamente il presidente della Regione rivolgendogli parole piene di rabbia: “Siamo nervosi, Presidente. Ci sono 3600 disabili senza assistenza. Se lei non è capace di trovare i soldi si dimetta.  Non abbiamo più pazienza. Se queste persone devono andare a pisciare, non possono farlo. E’ un loro diritto. Lei deve venire subito. E’ da anni che va avanti questa situazione”.

La manifestazione è tutt’ora in corso e l’occupazione di Palazzo d’Orleans continua, in attesa dell’arrivo del presidente della Regione, il quale ha promesso che arriverà nel pomeriggio portando con sé delle proposte per porre fine a questa degradante e deprimente situazione che coinvolge migliaia di disabili di tutta la regione.

Articoli correlati