Pioggia a Gela: vietato coprire le caditoie per evitare allagamenti

Con le prime piogge riemerge a Gela il problema delle caditoie e le strade si allagano.

In diverse zone della città, infatti, i residenti reclamano interventi di pulizia per liberare i tombini e i canali di scolo da fogliame e residui di vario tipo. Ad aggravare ancora di più la situazione le coperture ideate dalla gente per evitare la fuoriuscita di cattivi odori e, nel periodo estivo, delle blatte.

È doveroso ricordare ai cittadini che è severamente vietato tappare in qualsiasi modo, con teli di plastica, tappetini di gomma, lastre di legno, colate di cemento, le caditoie. Così facendo, infatti, si rischia di impedire il regolare deflusso progressivo e controllato delle acque piovane sui rispettivi collettori fognari. Atteggiamenti scorretti potrebbero essere sanzionati.