Pizza e impanate per una pomeriggio di festa alla Rsa Caposoprano

Continua il progetto Amami che pone al centro dell’attenzione i pazienti della Rsa Caposoprano Residence di Gela. Nella struttura di riabilitazione a lungodegenza, oltre alle terapie, i ricoverati sono coinvolti in molteplici attività ricreative, grazie anche all’impegno dell’animatrice Loredana Venosi.

Quello di oggi è stato un pomeriggio dedicato all’arte culinaria. Con 6 chili di farina sono stati preparate pizze e impanate per tutti farcite con diversi condimenti. A preparare tanta bontà è stata una signora di Niscemi, ricoverata nella struttura e rimessa subito a deambulare grazie alla fisioterapia e cure a cui giornalmente è sottoposta.

Le impanate fanno parte della tradizione gelese specie nel periodo di Natale. Oggi sono state rese ancora più buone  perchè a parte la bravura della “cuoca”, vi è stata la disponibilità da parte di La Brace a infornare le prelibatezze preparate con grande maestria. Il pomeriggio è culminato con una grande festa  con i pazienti, e il coinvolgimento di tutto il personale della Rsa. Una grande partecipazione con “la gioia nel cuore”, così come spesso sottolinea la Venosi.