Pochi infermieri a Neonatologia del Sant’Elia: turni da 12 ore o zero ferie. Pronto ricorso Nursind

Mancano infermieri e rischiano di saltare le ferie estive nel reparto di Neonatologia dell’ospedale S.Elia di Caltanissetta. L’unica soluzione prospettata è quella di svolgere turni da 12 ore per consentire la fruizione delle ferie.

Il Nursind, sindacato guidato nel Nisseno da Giuseppe Provinzano, ha scritto ai vertici dell’Asp e dell’azienda rifiutando la proposta e ricordando che “più volte in passato con lettere protocollate e datate sin dal 2016, avevamo manifestato perplessità a questa Asp per il mancato arrivo di nuovi infermieri. In previsione della programmazione delle ferie estive – prosegue Provinzano – sappiamo che il responsabile, Cavaleri ha richiesto un incontro con il management di cui non si conosce il contenuto, ma che si presume abbia sottoposto alla vostra attenzione, l’urgenza della situazione e l’arrivo di personale infermieristico”.

Il Nursind spiega quindi che il responsabile della struttura ha chiesto al personale infermieristico di effettuare turni di 12 ore o di saltare il giorno di riposo, unica soluzione per garantire le ferie estive.

“Gli infermieri non possono sostenere questi turni e hanno diritto alle ferie. Siamo pronti a procedere con eventuale diffida nei confronti del responsabile. Facciamo presente che il personale infermieristico della Neonatologia, attualmente risulta composto soltanto da 6 unità, ben al di sotto degli standard previsti, tenendo conto anche della nuova rete ospedaliera. Inoltre ad oggi il personale infermieristico non ha nessun supporto di altro personale e spesso sono chiamati in sala parto per “supportare” il pediatra di turno. È paradossale che l’Infermiere non possa contare, per svolgere “serenamente” il proprio lavoro, sul personale di “supporto”, ma che invece debba “supportare” altre figure professionali”.

Nella nota a firma anche del segretario aziendale Andrea Maira e di componenti del direttivo territoriale, Patrizia Messina, Enzo Zaffuto, Gero Diliberto e Nicola Cirafici, il Nursind ricorda che il nuovo contratto recita che “il dipendente ha diritto alle ferie estive dal 1°Giugno al 30 Settembre, sono un diritto irrinunciabile e non sono monetizzabili. L’impossibilità a godere di un periodo di ferie, denota l’incapacità di chi è preposto a tale compito nel pianificare ed attuare tutti gli strumenti idonei atti a consentire che i propri dipendenti possano godere delle ferie estive.

Nelle stessa identica situazione, si trovano diverse unità operative nei vari presidi di questa Asp. Staremo vigili affinché si metta in atto il piano ferie, in in difesa degli Infermieri e dei circa 400 iscritti che NurSind Caltanissetta rappresenta”.