Ponte A19 da demolire: 24 mesi per la ricostruzione

Dopo il sopralluogo effettuato sull’autostrada A19 nel viadotto Himera il ministro per le Infrastrutture Graziano Delrio ha stabilito che entrambe le carreggiate devono essere demolite. La ricostruzione della carreggiata comprende 300 metri di ponte e cinque piloni.  I piloni erano stati colpiti qualche giorno fa da una frana staccatasi dalla collina adiacente. Inoltre ha dichiarato che per la ricostruzione delle due carreggiate ci vorranno almeno 24 mesi, ma sulla spesa non si sbilancia. Intanto la Procura di Termini Imerese ha aperto un’inchiesta. Disastro colposo l’ipotesi di reato. Delrio in visita al viadotto ha asserito che tutto il Paese è fragile, non solo la Sicilia, perché da troppi anni è mancata la giusta attenzione. E mentre ieri il presidente dell’Anas Pietro Ciucci aveva  avuto un colloquio telefonico con il Presidente della Regione Sicilia, Rosario Crocetta, rassicurandolo di avviare alcuni interventi di manutenzione straordinaria sui percorsi alternativi. Oggi lo stesso annuncia le dimissioni. Il crollo del pilone, del viadotto Himera dell’autostrada Palermo-Catania, che ha diviso in due l’isola,  è solo l’ultimo di una serie di episodi che ha convinto Pietro Ciucci a mettersi da parte. Ai primi di marzo, il crollo del viadotto sulla Salerno-Reggio Calabria, che è costato la vita ad un operaio e prima ancora c’era stato il crollo del viadotto Scorciavacche sulla statale Palermo-Agrigento. Inaugurato alla vigilia di Natale è crollato appena una settimana dopo. Ponti che crollano, viadotti che collassano, autostrade mai completate, strade chiuse al traffico da anni come un tratto della Piazza Armerina-Enna, controlli mai effettuati e un fiume di soldi che girano intorno all’Anas, alla fine Pietro Ciucci annuncia le sue dimissioni, forse solo per non essere cacciato?

Articoli correlati