Porto, avvio dei lavori…a Santo Stefano di Camastra. E a Gela? Sabbia!

Avvio dei lavori per il porto turistico…di Santo Stefano di Camastra. Amara notizia quella che il Comitato Porto del Golfo di Gela ha letto oggi sul Giornale di Sicilia di Messina. Fra gli altri, a sottoscrivere l’Accordo di Programma Quadro per lo sviluppo della portualità turistica, benedicendo l’opera di 47milioni di euro,  anche il Presidente della Regione Rosario Crocetta.

“La sua città invece – scrive in una nota il comitato – dopo diversi proclami e promesse, ad oggi ha un porto ancora abbandonato. Proprio così, Gela, città di mare, ha un porto insabbiato. Sono passati già cinque anni di legislatura regionale in cui abbiamo avuto due deputati regionali, Federico e Arancio e un presidente della regione gelese che sbandierava il progetto del porto nella città in campagna elettorale”.

Crescono dunque la rabbia e la delusione del Comitato, sentimenti che incarnano l’amarezza e l’umiliazione che accomunano tutti i cittadini ormai da troppo tempo.

Un porto che non profuma più di pesca e che il turismo lo vede approdare col binocolo nei Comuni limitrofi.