Porto rifugio, Ascia: “Occorre fare squadra, al di là dei colori politici”

Riunione per fare il punto della situazione sull’iter dei lavori al porto rifugio.

Alessandra Ascia, presidente del Consiglio Comunale, ha invitato i quattro deputati regionali Arancio, Cancelleri, Di Paola e Mancuso, il sindaco, il comitato pescatori e il gruppo di lavoro che da anni segue le vicende autorizzative per lunedì 8 gennaio, alle 10:30, nell’ufficio di presidenza.

Dopo lo sblocco dell’appalto sulla caratterizzazione sono necessari altri interventi. “Ritengo che la strategia migliore – ha affermato la Ascia – sia quella di fare squadra con il nuovo governo e fargli prendere l’impegno di concludere tutte le fasi entro aprile. Servono quarantacinque giorni per la caratterizzazione e i risultati e sessanta per profilatura dell’intero porto.

Al di là dei colori politici occorre fare squadra per un obiettivo, visto l’interessamento dei nuovi deputati, tra cui uno al governo e due all’opposizione, per portare avanti la battaglia che ha avuto inizio un anno e mezzo fa con il gruppo di lavoro sul porto. Bisogna lavorare fin da ora sul progetto infrastrutturale del porto, che in realtà era compreso nel progetto iniziale.

A tal proposito – ha concluso – sarà chiesto un incontro con la presidenza della Regione e la Protezione civile per verificare che fine abbia fatto l’allungamento del braccio. La situazione è drammatica. Dopo le ultime mareggiate, non so se sia possibile uscire ancora dal nostro porto. È indispensabile coinvolgere il Presidente della Regione”.