Porto rifugio: partita la draga da Viareggio, arrivo nel fine settimana

Arriverà tra sabato e domenica la draga per eseguire i lavori di escavazione del porto di Gela, assegnati alla ditta Cantieri riuniti.

La macchina escavatrice, attesa da tempo, è partita stamani dal porto di Viareggio. Con il lavori appena partiti, si realizzerà un canale di emergenza, per permettere alle imbarcazioni, specie i mezzi di soccorso, di entrare e uscire dal porto rifugio di Gela.

Lontana ancora la riqualificazione del porto, che comprende oltre al dragaggio anche l’allungamento del braccio di ponente, e che prevede un investimento di quasi sei milioni di euro delle compensazioni Eni. Intanto il porto avrà solo il corridoio di emergenza che dovrebbe essere completato entro il 30 luglio prossimo.

Il comandante della Capitaneria di Porto, Pietro Carosia ha emesso un’ordinanza con cui ha vietato a qualsiasi imbarcazione di avvicinarsi all’area in cui si svolgono i lavori.