Premio Gorgone d’oro a Marco Maisano de “Le Iene” e a Salvo Toscano di “I love Sicilia”

Premio “La Gorgone d’oro per il giornalismo” per Marco Maisano de “Le Iene” e premio “La Gorgone d’oro per la pace” a Salvo Toscano di “I love Sicilia”. Sono questi alcuni riconoscimenti assegnati nell’ambito della XVII edizione del premio organizzato dal centro di cultura e spiritualità cristiana “Salvatore Zuppardo”, presieduto da Andrea Cassisi.

Marco Maisano, originario di Cinquefrondi, segue per “Le Iene” soprattutto storie e questioni del Medio Oriente. Numerosi i suoi reportage in Israele, Libano, Kosovo e Giordania, attraversando la Libia, il Kurdistan e lIraq. Con un’intensa carriera giornalistica passata dai servizi sulla droga a Prato alle interviste ai terroristi dellIsis, Marco Maisano prosegue nella sua missione di vita: scoprire, conoscere, imparare. “Giornalista di frontiera, promuove un uso buono e consapevole della libertà attraverso i suoi reportage – si legge in un passaggio della motivazione – attento e sensibile ai temi della pace”.

Scrittore, giornalista e blogger palermitano, Salvo Toscano lavora alla rivista siciliana che si occupa di vari aspetti della vita sull’isola: cultura, società, lifestyle e approfondimenti di cronaca. È considerato uno degli autori emergenti della scuola palermitana del noir, indicato come esempio dell’importanza del passaparola per il successo di un romanzo. “Falsa Testimonianza”, “Insoliti sospetti” e “Una Famiglia diabolica” sono le tre pubblicazioni, tutte edite da Newton Compton, che hanno conquistato la vetta delle classifiche dei gialli più venduti sul circuito Ibs. “Toscano – si legge fra le motivazioni – declina i suoi racconti gialli lasciando intuire una grande passione per la tradizione letteraria, in cui convivono con disinvoltura il noir e linvestigazione”.

Il premio è promosso anche dal Cesvop, in collaborazione con Futuramente e con il patrocinio dell’assessorato alla cultura del Comune di Gela.

Articoli correlati