Premio internazionale per la pace ai No Muos.

Dal 1988 il riconoscimento Aachen Friedenspreis  ha  come suo scopo la valutazione di individui o gruppi che hanno contribuito dal basso  per la cooperazione tra i popoli e tra le persone. Quest’anno il premio è stato conferito al Movimento No Muos.

“Il movimento No Muos – si legge nelle motivazioni del premio – è un movimento siciliano contro il militarismo, che lotta per una smilitarizzazione della Sicilia con le sue numerose basi Usa e Nato e soprattutto per una chiusura delle installazioni radar e dei trasmettitori del nuovo sistema di comunicazione satellitare Mobile User Objective System. I No Muos si battono contro il sistema di comunicazione satellitare poiché minaccia, con le sue tecnologie di sorveglianza e di esplorazione, la pace, l’ambiente e la salute della popolazione locale. Il movimento ha un sostegno ampio tra la popolazione locale e organizza numerose proteste contro le strutture militari degli Stati Uniti, della Nato e italiane usate in operazioni belliche e nella politica migratoria mortale dell’Ue”.

Il Movimento No Muos si batte da anni attraverso manifestazioni, raduni, blocchi stradali, campagne di informazione per denunciare la pericolosità dei sistemi di comunicazione satellitare, per la savalguardia della riserva naturale della Sughereta di Niscemi. Gli attivisti hanno subito in questi anni molte difficoltà tra la repressione statale e atti di denuncia nei confronti degli attivisti, denuncie arrivate a quota 126. Questo riconoscimento infonderà loro il coraggio per continuare una battaglia che è ancora in corso. Coraggio e speranza che nonostante gli atti repressivi non hanno mai perso, coscienti del fatto che il diritto alla pace sia bandiera comune della città di Niscemi come di tutto il mondo.

Articoli correlati