Premio “La Gorgone d’oro”, ecco i nomi dei vincitori e le opere selezionate

Davide Rondoni di Forlì con il libro “Si tira avanti solo con lo schianto” e Carmelo Consoli di Firenze con la poesia “Lampedusa” sono i vincitori della quindicesima edizione del concorso nazionale di poesia “La Gorgone d’Oro”, promosso dal Centro di Cultura e Spiritualità Cristiana “Salvatore Zuppardo” di Gela in collaborazione con il periodico “Settegiorni Dagli Erei al Golfo” e col Cesvop di Palermo.

A giudicare gli elaborati le giurie composte da Don Rino La Delfa, Rodolfo Vettorello, Maria Luisa Tozzi, Giuseppe Muscetta, Lina Orlando, Aldo Scibona e Giovanni Parisi Avogaro per la sezione A e Sarah Zappulla Muscarà, Don Rino La Delfa, Ines Betta Montanelli, Emanuele Zuppardo, Andrea Cassisi, Mario Barresi e Lorena Scimè per la sezione B. Il secondo premio per le rispettive sezioni è andato anche a Gaetano Spinnato di Mistretta per la poesia “Dietro il vetro…Letto 6” e a Danilo Mandolini di Osimo per il libro “A ritroso”. Al terzo posto, sezione A, si sono classificati Giovanni Caso di Siano, Giancarlo Interlandi di Acitrezza e Gianluigi Sacco di Varzi; al quarto posto Luigi d’Alessio di Scafati, Antonio Damiano di Latina, Rosaria Fausta Pezzino di Siracusa, Bruno Piccinini di Varano Marchesi e Marisa Provenzano di Catanzaro; al quinto posto Mario Antonio Cernigliaro e Salvatore Di Dio di Gela, Giulio Dario Ghezzo di Venezia, Rita Muscardin di Savona, Maria Teresa Scolieri di Montepaone e Antonio Nesci di Modena. Sono stati segnalati inoltre i poeti Rosa Perna e Paolo Lizzio di Gela, Filippo Scalabrino di Campobello di Licata, Carmel Mallia di Haż Żabbar, Maria Grazia Fasciana di Gela, Rocco Raitano e Salvatore Domenico Russello di Gela, Gaetano Tabbì di Butera e Nino Fraccavento di Ramacca. Per la sezione B (Libro edito) si sono classificati al terzo posto Carla Baroni per l’opera “Rose di Luce”, Giovanni Caso di Siano per il libro “Trilogia di possibili eventi”, Dante Maffia di Roseto Capo Spulico per il libro “Poesie torinesi” e Giuseppe Tuccio di Gela per il libro “La ricerca del sé”; al quarto posto Enrico Brambilla Arosio di Almenno San Bartolomeo per il libro “Di terra e d’aria”, Antonio Nesci di Modena per il libro “Prove d’addio”, Ignazio Palmeri Parisi di Butera per il libro “Il tempo del tempo che verrà”, Daniela Raimondi di Mantova per il libro “Avernus” e Luciana Salvucci di Colmurano per il libro “Il compasso degli angeli”. Il Comitato organizzatore del concorso ha inoltre assegnato il Premio della Cultura “Salvatore Zuppardo” alla poetessa Alba Donati di Firenze, il Premio “La Gorgone d’Oro per il Teatro” ad Alessandro Quasimodo di Milano, figlio del Nobel Salvatore, il Premio “Gorgone d’Oro per la Pace” a Giusy Nicolini, Sindaco di Lampedusa e Linosa e il Premio “Don Giulio Scuvera” all’Istituto Suor Teresa Valsè di Gela. La cerimonia di premiazione si terrà sabato 20 giugno alle 18:30 al cineteatro “Antidoto” di Macchitella.

Articoli correlati