Primo round di coppa all’Atletico. Gela sconfitto 2-0

E’ l’Atletico Gela ad aggiudicarsi la gara di andata dei sedicesimi di finale di coppa Italia Promozione. Al “Presti” Gela battuto 2-0, grazie alle reti messe a segno da Deoma e Leone.

Una vittoria netta quella dei ragazzi di Simone Pardo, contro un Gela che non riesce a dare continuità di risultati. Gara subito in discesa per l’Atletico. Passano 10 minuti e i giallorossi si portano in vantaggio con un perfetto stacco di testa di Deoma. Per l’ex esterno del Macchitella si tratta della prima rete con la nuova casacca. Sull’1-0 ti aspetti la reazione del Gela. Succede il contrario. Neanche un quarto d’ora dopo e Italiano colpisce la sfera con le mani (non in modo del tutto volontario) e calcio di rigore per l’Atletico. Sul dischetto si presenta Leone che non sbaglia. Il doppio vantaggio sveglia il Gela. A negare il gol agli undici di Torregrossa è l’estremo difensore Di Martino che si oppone allo splendido colpo di testa di Nicotra. Poco prima della fine del primo tempo, altra super parata su Cutaia. 

Nella ripresa Torregrossa getta nella mischia Ascia, al fianco di Genova e Mezzasalma. Cambia poco. L’Atletico controlla e il Gela non riesce mai ad impensierire seriamente Di Martino. L’unica palla gol è sui piedi di Mezzasalma, che spara addosso al portiere avversario. Dopo tre minuti di recupero è game over, con tanto di contestazione a Torregrossa da parte della curva “Boscaglia”. L’Atletico ipoteca il passaggio del turno. Per il Gela, invece, tanto, troppo da rivedere. 

 

Atletico Gela-Gela Calcio 2-0

Atletico Gela: (4-4-2). Di Martino; Marchese (Pinto 22’st), Famà, Alma A., Falsaperla; Deoma (Brancacci 5’st), Pira (Fiore 37’st), Satorini, Leone; Carfì, Biundo. All. Pardo.

Gela Calcio: (3-5-2). Gerbò; La Cognata (Ascia 1’st), Italiano, Campanaro; Cannizzaro, Vella (Spanalatte 22’st), Cutaia, Nicotra, Alma G. (Koffi 44’st); Mezzasalma, Genova. All. Torregrossa.

Arbitro: Puglisi (Sr)

Reti: Deoma 10′, Leone (rig) 24’pt.

Espulsi: Cannizzaro (Dg Gela) e Cordaro (massaggiatore Gela) per proteste.