Pro Gela, i play- out sono ormai una realtà

Tre partite alla fine del Campionato di Serie C1, tre finali, tre squadre (Ennese, Capaci e Kamarina) contro le quali i neroverdi di mister Fecondo dovranno a tutti i costi rimediare ai danni di questa disastrosa stagione durante la quale sono stati più i bassi che gli alti. Se infatti contro le grandi squadre del girone la Pro Gela sembra indossare l’abito delle grandi occasioni sfoderando prestazioni di carattere mettendo in difficoltà tutte le prime del girone a partire dalla capolista Futsal Regabuto, squadra costruita appositamente per la promozione in Serie B; contro le piccole del campionato la squadra del presidente Antonino Caglià appare il più delle volte svogliata e lontano dal “Pala ITIS” le cose sembrano addirittura peggiori. Proprio contro una rivale per la salvezza diretta, la Real Futsal di Mazara del Vallo, Caglià e compagni perdono la testa commettendo un errore dopo l’altro e cedono per 5-2 in casa. E dire che il match si era messo sui binari gelesi con Cinici che è abile a sfruttare al 10′ un assist del sempre più insostituibile Guaia. Il vantaggio dura però trenta secondi perchè una clamorosa mancata copertura porta al pareggio degli ospiti. Sul finale di primo tempo l’autorete di Azzolina spiana la strada ai mazaresi che fanno trincea e attendono solo di colpire in contropiede. E’ la Pro Gela a fare a partita e sfiorare il gol con Capizzello, Caglià, Azzolina, Cinici, Guaia, Marchese, ma i tentativi a rete (ben 50 tiri) sono tutti strozzati dalla copertura difensiva avversaria e dalle strepitose parate del portiere che si rivelerà essere il migliore in campo. A tutto questo si devono aggiungere i quattro legni colpiti tutti nella seconda frazione di gioco. Le altre reti avvesarie sono arrivate approfittando della porta lasciata sguarnita dalla tattica del portiere di movimento adottata dai gelesi. Finisce così 5-2 con l’ultima rete firmata da Marchese per i gelesi che adesso si trovano a dover fare i conti con la zona play-out per il secondo anno consecutivo.

Articoli correlati