Pro Gela, sconfitta inaspettata contro il Marsala

E’ incredibile quanto sia andato in scena in terra lilibetana contro il Marsala Futsal: la Pro Gela del presidente Antonino Caglià impegnata nel campionato di Serie C1 di Calcio a 5 è andata incontro ad una debacle inaspettata. Una sconfitta arrivata dopo le brillanti prestazioni contro la Mabbonath (nonostante la sconfitta) e l’Assoporto, contro cui nel match andato in scena la scorsa settimana sul parquet del Pala ITIS i gelesi hanno riportato un pareggio. Mister Fecondo nelle scorse settimane aveva lamentato la mancanza di carattere dei suoi ragazzi soprattutto contro le piccole del campionato ed effettivamente contro il Marsala, contro una formazione modesta, i neroverdi hanno giocato una brutta partita. Gli episodi di certo hanno fatto la differenza, ma la sconfitta è cocente e deprime l’ambiente della Pro Gela in toto. Il match si mette subito male per i gelesi che vanno in svantaggio al minuto 9 sugli sviluppi di un calcio di punizione. Poi se Bascietto, Guaia e Caglià sprecano, il Marsala trova il raddoppio. In pieno recupero Cinici trova il gol che riapre il match e che dà speranza per un secondo tempo migliore. Così non è. La Pro Gela sembra non riuscire a scalfire la retroguardia dei padroni di casa e, a complicare ulteriormente le cose, ci pensa Brasile: il giovane calcettista gelese rimedia il rosso e si scatena una mezza rissa sedata dalle riispettive panchine. La Pro Gela però prova a regiare anche nel momento difficile, ma un ispirato Capizzello non riesce a trovare il gol. In pieno recupero però i gelesi subiscono la beffa, una doppia beffa. I padroni di casa prima trovano il terzo gol, poi Marchese trova la traversa e nell’ultimo minuto ancora il Marsala trova il quarto gol. Per i gelesi la caduta fa rumore, lo scivolone è pesante, e la settimana prossima al Pala ITIS arriva il Mascalucia, una delle formazioni più blasonate del torneo che non sta attrevrasando un momento positivo. Per capitan Caglià e compagni urge ritrovare una vittoria che manca ormai da tre gionate, tante, troppe, e nel frattempo i play-off si sono allontanati definitivamente: l’ultima piazza disponibile dista 14 punti. Guardando la classifica, si nota come i gelesi debbano adesso stare ulteriomente attenti a non precipitare in zona play- out, un’eventualità più che reale.

Articoli correlati