Pro Gela, un’occasione sprecata!

Sarebbe stata una grandissima occasione per agganciare nettamente i play-off, considerando anche i risultati che sono maturati in questa diciottesima giornata del campionato di Serie C1, invece la Pro Gela cade rovinosamente contro lo Sport Club Peloritana. La squadra messinese, infatti, ostacola il cammino della squadra di mister Fecondo dopo una insperata rimonta.

In quel di Messina, la Pro Gela dapprima passa in svantaggio su un calcio di punizione, ma è abile a chiudere la prima frazione di gioco con due reti: la prima, la rete del pareggio, è di Azzolina su uno schema da calcio d’angolo; la seconda, invece, porta la firma di Di Bartolo abile a sfruttare una situazione di gioco creatasi da calcio di punizione. Nella ripresa, il giovane Brasile, fresco di convocazione nella rappresentativa siciliana della Juniores, porta il quintetto gelese sul risultato di 3-1 che probabilmente dà ai gelesi un’eccessiva sicurezza che li condurrà verso la capitolazione. I messinesi, infatti, approfittano del momento di leggerezza di capitan Caglià e compagni e, nel giro di 10 minuti, subiscono tre reti che, sul finale, diventano quattro. “Quattro errori che paghiamo per la nostra poca incisività e per l’eccessiva ingenuità. Non possiamo commettere, in ogni partita, gli stessi errori, che una rosa esperta come la nostra non può permettersi. Avremmo dovuto approfittare dei passi falsi degli avversari, quindi questa sconfitta è una grandissima occasione sprecata“- così capitan Caglià a fine partita.  Il finale di 5-3 descrive una Pro Gela che, mestamente, si avvia negli spogliatoi dopo essere stata protagonista di una partita emozionante. Questa sconfitta, però, condanna i gelesi al settimo posto (condiviso con Città di Scicli e Città di Leonforte) dopo aver subìto il sorpasso dal Kamarina, vittorioso in casa contro l’Akragas.

Prossima settimana, l’impegno contro l’Arcobaleno Ispica, tra le mura amiche del Pala ITIS, sarà fondamentale per il sogno play-off, distante soltanto due punti. Vincere sarà importante per mantenersi sulla scia delle prime della classe e anche per approfittare dei possibili passi falsi delle avversarie. La settimana si preannuncia rovente, ma abbiamo visto che nei momenti di difficoltà la squadra del presidente Caglià è abituata a fare fronte comune e a sfornare prestazioni degne di nota.

Articoli correlati