Procivis Gela: concluso il corso sulla “prevenzione oncologica”

Ha avuto termine ieri,  presso la Pubblica Assistenza Procivis  di Gela, il corso sulla prevenzione oncologica dal tema: “I tumori: conoscenza e coscienza della prevenzione”. La finalità del progetto è stata quella di diffondere la cultura della prevenzione oncologica nella popolazione generale. Hanno seguito il corso   volontari protezione civile, famiglie di malati oncologici, forze dell’ordine, impiegati comunali. Le lezioni sono state tenute da medici oncologi e collaboratori volontari (psicologo – nutrizionisti). Il corso che si è incentrato sui seguenti argomenti:  informazione sulla natura e sullo sviluppo dei tumori, analisi di stili di vita (alimentazione, fumo, alcool, droga), importanza della prevenzione;  prevenzione delle dipendenze da fumo ed alcool; stile di vita sano; corretta alimentazione. Il tutto ha avuto lo scopo di contribuire alla diffusione ed al consolidamento della cultura della prevenzione oncologica. Il progetto “Cultura della prevenzione oncologica” è stato formulato e  dal dottor Salvatore Russo Dirigente medico presso la U.O di Oncologia dell’ Ospedale Vittorio Emanuele III di Gela (CL), dal Direttore della stessa Unità operativa Roberto Valenza e dalla Farc&C,  associazione impegnata nell’assistenza e prevenzione oncologica. Tre gli obiettivi fondamentali:  trasmettere agli utenti la consapevolezza che “prevenire è vivere”; convincere  che per fare una buona prevenzione è necessaria un’informazione scientificamente corretta,     arrivare attraverso i destinatari  alle loro famiglie. Il progetto ha compreso anche  le giornate monotematiche  su  “ L’esperto risponde ” con la partecipazione di oncologi- psicologi e nutrizionisti ha formato al meglio soccorritori , famiglie di malati oncologici e gente comune
 

Articoli correlati