Progettare la Gela di domani: presto un bando per professionisti del territorio

Sarà emanato a breve un bando comunale che raccoglierà le idee progettuali di  ingegneri, architetti, geologi e geometri di Gela per una selezione in grado di rispondere anche alle esigenza di celerità dettate dai finanziamenti comunitari. A comunicarlo è il Comune di Gela proprio alla  vigilia dell’approvazione del Piano Triennale delle Opere Pubbliche in Giunta, un modo per coinvolgere  i professionisti locali per un parco progetti che disegni la Gela di domani e intercetti fondi per la sua realizzazione. 
Inoltre i  32 milioni di euro che Eni deve al territorio serviranno a dare risposte alla città anche in questo senso, insieme ai progetti concertati con la Regione Siciliana, il Genio Civile e la Protezione Civile.
Il bando comunale sarà anticipato da un incontro interlocutorio con gli ordini professionali ed i tecnici gelesi.
“Puntiamo ad una visione nuova del nostro territorio, rispettosa del passato e proiettata verso il futuro – ha spiegato il sindaco Domenico Messinese –, grazie agli apporti dei professionisti cittadini. La politica delle opere pubbliche inoltre è stata adottata sempre per tamponare le endemiche crisi occupazionali delle società moderne”. “Bisogna superare la logica disomogenea delle vecchie progettazioni – ha commentato invece l’assessore ai Lavori Pubblici, Nuccio Di Paola -, investendo sulle qualificate risorse umane di Gela”.

Articoli correlati