Progetto vita: operatrici senza stipendio. La Cgil annuncia stato di agitazione

Continuano a non percepire lo stipendio, e nonostante avessero chiesto un incontro con il sindaco di Gela il 29 giugno scorso al fine di affrontare e risolvere l’atavica questione, non hanno percepito nessuna risposta. Per tale motivo la Cgil proclama lo stato di agitazione per tutte le operatrici delle coperative gestite dal consorzio Progetto vita che svolgono il servizio di assistenza agli anziani ed agli inabili. Il sito in di protesta si svolgerá il 21 luglio. Saranno mantenuti i servizi,ma nelle ore pomeridiane si terranno dei sit-inn di protesta nella piazza prospiciente il Comune di Gela. Trascorsi i tempi previsti dalle normative, sarà proclamato lo sciopero.

Articoli correlati