Promozione: pari Macchitella; Atletico, che scivolone!

Nel girone D del Campionato di Promozione le squadre gelesi si limitano a raccogliere un misero punticino raccolto tra le mura del “Vincenzo Presti” dal Macchitella Gela di mister Fausciana. I biancorossi partono subito rischiando di capitolare già al minuto 8 quando Iudice atterra Cimino in area di rigore: il direttore di gara concede un penalty che però Bruscino è abile a parare. Il match non vede molte occasioni da rete e i ritmi sono blandi: l’unica palla gol capita a Caruso che però manda fuori e il primo tempo, molto tattico, finisce a reti inviolate. Nella ripresa gli agrigentini subiscono la manovra offensiva dei gelesi biancorossi che provano a scardinare la retroguardia avversaria, ma senza risultato. Prima Greco, dopo un’ottima azione personale, manda alto; Tuvè tira debolmente verso la porta. Il Macchitella c’è anche se la partita rimane chiusa in un tatticismo estremo. Caruso si divora letteralmente il vantaggio dopo l’ottimo assist di Faraci al minuto 74 e anche Tuvè non trova la retegrazie alla buona parata dell’estremo difensore del Ravanusa. Dopo quattro sconfitte consecutive, il Macchitella dunque torna a far punti, ma di certo nell’ambiente biancorosso non si può parlare di crisi finita visto il valore dell’avversario: il Ravanusa infatti milita in penutima posizione. Più che di punto guadagnato bisognerebbe senz’altro sottolineare i due punti persi, un passo falso che non è di certo ammissibile se si vuole pensare ad una salvezza tranquilla.
Piange invece l’Atletico Gela. I giallorossi di mister Misiti sono andati incontro ad una sconfitta inaspettata soprattutto perchè arrivata contro l’ultima della classe. La Polisportiva Palma mette in campo una prova di carattere e mette in difficoltà i gelesi per tutto l’arco del match. Il gol porta la firma di Agozzino al minuto 20. Alla fine del match i vincitori si lamentano anche di un “arbitraggio scandaloso” e a senso unico soprattutto perchè “concesso un rigore inesistente all’Atletico Gela al minuto 97.” Il penalty calciato da Ascia viene parato da Savaia, tra i militori in campo, e su questa azione si conclude il match con l’Atletico Gela che scende al quarto posto in classifica.
La prossima settimana il Macchitella sarà impegnato sul campo dell’ostico Santa Croce, l’Atletico Gela invece ospiterà tra le mura di casa il Casteltermini.

Articoli correlati