Promozione: pari per l’Atletico; vittoria importantissima per il Macchitella

Sono buoni, i risultati ottenuti dalle compagini gelesi impegnate nel Girone D del Campionato di Promozione. Al “Vincenzo Presti” i biancorossi di mister Fausciana, dopo la terribile sconfitta rimediata prima della sosta natalizia contro la New Team Ragusa per 5-1, ottengono i preziosissimi tre punti contro l’Atletico Caltanissetta. Mattatori della sfida sono stati Faraci su calcio di rigore al minuto 39′ e Chiarenza abile a sfruttare un preciso assist di Vullo sul finale di gara. La vittoria consente ai ragazzi del presidente Francesco Greco di mantenersi lontano dalla zona play-out distante quattro punti, un importante vantaggio considerando che mancano due turni alla fine del campionato.
Nello stesso girone fatica l’Atletico a ritornare alla vittoria (i tre punti mancano da cinque turni) soprattutto dopo i continui cambi alla guida tecnica che nelle ultime settimane dopo l’esonero di Misiti hanno portato prima Capodicasa e ora il duo Zuppardo- Nicotra. Nell’ultimo turno in casa della capolista Sport Club Nissa i giallorossi disputano una buonissima gara: prima Sammartino su calcio di punizione, poi Zarba hanno sfiorato l’impresa, ma il ritorno dei padroni di casa è veemente e non senza polemiche riescono ad ottenere l’insperato pareggio con la doppietta di Genova. Da segnalare nel pre- gara la vergognosa accoglienza dei tifosi nisseni alla squadra gelese: sono volati pugni e calci che hanno preso di mira soprattutto il tecnico Nicotra che è finito in ospedale. Il successivo intervento della polizia è riuscito dapprima a sedare gli animi ed in seguito ad identificare alcuni tifosi protagonisti dell’aggressione.