Pronto soccorso Vittorio Emanuele: pazienti accolti dai volontari della P.A. Trinacria Emergency

Una  convenzione  è stata firmata tra il  Commissario straordinario dell’Asp Dott.ssa Furnari e il Presidente della Pubblica Assistenza Trinacria Emergency di Gela Orazio Coccomini, per una  collaborazione, a titolo gratuito, tra l’Asp di Caltanissetta e l’associazione che si dedica non solo alla Protezione Civile ma anche al settore socio-sanitario. 

La convenzione, che dà il via alle attività all’interno del Presidio ospedaliero “Vittorio Emanuele” di Gela, ha lo scopo di migliorare e facilitare l’accoglienza dei pazienti attraverso la presenza giornaliera dei volontari, presso il Reparto di Pronto Soccorso per offrire tempo e risorse anche a un settore delicato come quello dell’Emergenza e Urgenza.

Una presenza preziosa, nel punto più nevralgico dell’Ospedale, quello delle emergenze appunto, dove i volontari, collaborando con medici e infermieri, daranno supporto lungo tutto l’iter che il paziente dovrà affrontare, a cominciare dal momento in cui accede in Pronto Soccorso.

Gli ospedali, sono luoghi in cui persone – che hanno età, storie, culture, condizioni di vita molto diverse tra loro – vivono esperienze che sono dolorose. Persone che portano con sé speranze e disperazioni, solitudini, richieste di aiuto di ogni tipo.

Da oggi i volontari della Trinacria Emergency sono presenti, pronti a rispondere  ad un problema, proporre una forma di aiuto, aiutare a costruire relazioni con  l’istituzione di un presidio di accoglienza e di supporto a pazienti e familiari. Una presenza, discreta e disponibile, che è assolta dai numerosi volontari dell’associazione.

ll volontario, non si sostituirà al medico, né all’infermiere o all’operatore socio-sanitario, ma si “limita” a curare le relazioni umane, a fare un po’ di compagnia a chi ha l’impatto con l’ospedale