Protesta in corso alla Raffineria: “Al Mise è stato deliberato…l’operaio va licenziato”

Sessantotto licenziamenti nell’Elettroclima e quattro nella Nuova XGamma.

È stato questo il “regalo di Natale” per gli operai che proprio in questi minuti stanno protestando davanti alla Raffineria di Gela bloccando i cancelli e la strada con striscioni. Una manifestazione preannunciata quella di stamattina e generata dal malcontento per il protocollo di intesa firmato ormai più di un anno fa e che ad oggi non ha dato nulla degli investimenti e delle garanzie lavorative che erano state date sin da subito ai lavoratori. Lavoratori che finora hanno ricevuto solo trasferimenti, ritardi nei pagamenti e licenziamenti di massa. “Quattro famiglie buttate nel lastrico, finiti gli sgravi fiscali, non serviamo più”. È quanto si legge in uno dei diversi striscioni appesi dagli operai licenziati. E ancora: “Al Mise è stato deliberato…l’operaio va licenziato”. “I nostri licenziamenti, la vostra vergogna”. “Buon natale da Elettroclima srl e classe politica”.
Aggiornamenti in corso