Quando verrà realizzato il canile a Gela? Interrogazione della Bonura

Quali sono i tempi tecnici per la realizzazione del canile comunale di Gela, inserito nel piano triennale dei lavori pubblici?  Questo quanto chiede il consigliere del Megafono Sara Bonura, in relazione anche al fenomeno del randagismo che sta diventando sempre più diffuso in città.
Il consigliere chiede pure i tempi per l’attivazione del servizio veterinario Asl, dove tutti gli animali catturati e ricoverati, potrebbero essere sottoposti agli accertamenti sanitari previsti per legge, al controllo dello stato di salute, alla sterilizzazione, all’applicazione del microchip ed ogni altro intervento necessario per la cura e la salute degli stessi. Inoltre, altro servizio fondamentale è quello dell’anagrafe canina informatizzata, che permette, nel caso di ritrovamento di cani con microchip.
Sono sempre più i cani abbandonati nel territorio di Gela, e la sterilizzazione diventa fondamentale per arginare il fenomeno che ha raggiunto ha raggiunto livelli drammatici, e  spesso fuori controllo;

“I  cani abbandonati continuano ad alimentare la popolazione vagante, poiché molte femmine gravide partoriscono ed i cuccioli che non muoiono di stenti, diventando adulti, rappresentano un ulteriore serbatoio di randagi” . Ha detto la Bonura che ha sottolineato come un cane denutrito e assetato diventi anche più aggressivo. Molti sono anche gli incidenti stradale causati dal randagismo, alcuni di essi anche mortali. Ha spiegato la Bonura. Il consigliere rivolgendosi al sindaco Domenico Messinese e all’assessore al bilancio Fabrizio Morello chiede di specificare l’ammontare di spesa sostenuta nell’anno 2016  per il servizio di  accalappiamento cani e per il ricovero, e delucidare sugli interventi che intendono attuare  per contrastare il randagismo. 

 

Articoli correlati