Quanto percepiscono i nostri deputati regionali? I nisseni tra i più “poveri”. Ecco i redditi 2017

Cateno De Luca, il più ricco deputato dell’Ars, eletto nell’Udc De Luca ha percepito nel 2017 594.053 euro, al secondo posto un neo deputato del Pd, Francesco De Domenico con poco più di 200 mila euro. Pubblicati i redditi dei 70 onorevoli dell’Ars, che per legge devono essere resi pubblici dal Parlamento.

Seguono Claudio Fava, gruppo Misto che ha dichiarato 190.446 euro. Tra i 100 mila e i 200 milia euro lordi si piazzano Margherita La Rocca Ruvolo, Udc, con 174.024 euro; Orazio Ragusa, Forza Italia, con 143.378; Giorgio Assenza, Diventerà Bellissima, con 130.200 euro; Gianfranco Miccichè, Forza Italia, con 113.983 euro; Toto Cordaro, Popolari e autonomisti, con 112.373; Stefano Pellegrino, Forza Italia, con 111.812; Nicola D’Agostino, Sicilia Futura, con 111.358; Alfio Papale, Forza Italia, con 107.468; Giuseppe Compagnone, Popolari e autonomisti, con 100.829.

I deputati nisseni sono quelli più “poveri”. Giuseppe Arancio del Pd percepisce 63 mila euro lordi, Giancarlo Cancelleri, 70 mila euro; Nunzio Di Paola, 15 mila euro; Michele Mancuso: 16 mila euro.

In fondo a questa speciale classifica si piazzano molti grillini. Agli ultimi due posti altrettante neo deputate che dichiarano di non aver percepito redditi nel 2016. Jose Marano, 0; Elena Pagana, 0.

 

Questo l’elenco completo pubblicato da Gds:

Elvira Amata: 49 mila euro
Giuseppe Arancio: 63 mila euro
Alessandro Aricò: 42 mila euro
Giorgio Assenza: 103 mila euro
Anthony Barbagallo: 73 mila euro
Giovanni Bulla: 92 mila euro
Giovanni Cafeo: 4 mila euro
Antonino Calderone: 54 mila euro
Stefania Campo: 24 mila euro
Giancarlo Cancelleri: 70 mila euro
Rossana Cannata: 2 mila euro
Francesco Cappello: 74 mila euro
Marianna Caronia: 60 mila euro
Antonio Catalfamo: 6 mila euro
Michele Catanzaro: 46 mila euro
Gianina Ciancio: 70 mila euro
Giuseppe Compagnone: 100 mila euro
Toto Cordaro: 112 mila euro
Antonello Cracolici: 66 mila euro
Nicola D’Agostino:11 mila euro
Francesco De Domenico: 205 mila euro
Antonino De Luca: 29 mila euro
Cateno De Luca: 594 mila euro
Giovanni Di Caro: 22 mila euro
Giovanni Di Mauro: 82 mila euro
Nunzio Di Paola: 15 mila euro
Nello Di Pasquale: 74 mila euro
Marco Falcone: 98 mila euro
Claudio Fava: 190 mila euro
Vincenzo Figuccia: 81 mila euro
Angela Foti: 71 mila euro
Riccardo Gallo Afflitto: 98 mila euro
Giuseppe Galluzzo: 7 mila euro
Gaetano Galvagno: 1.900 euro
Giuseppe Gennuso: 72 mila euro
Luigi Genovese: 78 mila euro
Bernadette Grasso: 90 mila euro
Baldo Gucciardi: 81 mila euro
Margherita La Rocca Ruvolo: 72 mila euro
Roberto Lagalla: 174 mila euro
Luisa Lantieri: 71 mila euro
Eleonora Lo Curto: 49 mila euro
Giuseppe Lupo: 88 mila euro
Michele Mancuso: 16 mila euro
Matteo Mangiacavallo: 68 mila euro
Jose Marano: 0
Gianfranco Miccichè: 113 mila euro
Giuseppe Milazzo: 66 mila euro
Nello Musumeci: 92 mila euro
Elena Pagana: 0
Valentina Palmeri: 70 mila euro
Alfio Papale: da consegnare
Giorgio Pasqua: 21 mila euro
Stefano Pellegrino: 111 mila euro
Massimo Pullara: 81 mila euro
Orazio Ragusa: 142 mila euro
Antonino Rizzotto: 66 mila euro
Luca Sammartino: 68 mila euro
Giuseppina Savarino: 580 euro
Riccardo Savona: 74 mila euro
Roberta Schillaci: 25 mila euro
Salvatore Siragusa: 70 mila euro
Luigi Sunseri: 0
Edmondo Tamajo: 75 mila euro
Giampiero Trizzino: 70 mila euro
Girolamo Turano: 85 mila euro
Valentina Zafarana: 68 mila euro
Giuseppe Zitelli: 43 mila euro
Stefano Zito: 70 mila euro