Quaranta poveri al pranzo di Leo Club Golfo alla Piccola Casa della Misericordia

Due le iniziative realizzate dal Leo Club del Golfo di Gela a favore di chi soffre ogni giorno mille difficoltà e deve fare i conti per chi ha impossibilità di garantirsi un pasto caldo.

L’associazione presieduta da Giuseppe Giordano ha avviato una raccolta alimentare sabato scorso, e poi il pranzo servito e condiviso ieri 22 dicembre, con alcune famiglie bisognose alla Piccola Casa della Misericordia.

“Un luogo in cui si respira calore umano e accoglienza, una realtà voluta ormai da diversi anni da don Lino Di Dio a cui il Leo si sente vicino.” ha detto Giordano.
Al pranzo hanno preso parte circa quaranta persone. Per loro è stato un piccolo momento di serenità in mezzo alle tante problematiche che affrontano.

“Per noi si è trattato di un gesto davvero importante, ancor di più perché arriva da alcuni giovani che hanno dimostrato grande sensibilità”, ha detto Adelaide Ferrigno, volontaria della Piccola Casa della Misericordia. Da parte del Leo, l’impegno a dare seguito a questa iniziativa anche in futuro.