Quartiere Cantina sociale abbandonato nel degrado, esasperati i residenti e Di Francesco visita la zona

Disagi nel quartiere Cantina sociale a Gela. Da troppo tempo i residenti, tramite il comitato della zona, presieduto da Salvatore Ciscardi, denunciano i problemi e lo stato di evidente abbandono in cui versa il posto. Una situazione indegna in cui verde incolto e trascurato, sporcizia, illuminazione scarsa e con i fili sporgenti, topi e insetti sono purtroppo all’ordine del giorno. Un quartiere densamente popolato che, ancora una volta, si è rivolto esasperato all’amministrazione comunale, nello specifico alla persona dell’assessore ai lavori pubblici Flavio Di Francesco che, proprio in questi giorni, ha potuto constatare di persona le condizioni dell’intera zona. Un luogo in cui i bambini giocano e che rappresenta un vero e proprio pericolo anche per la loro incolumità. A risaltare in questo disordine generale piazza San Rocco, ritrovo di giovani e piccoli, che si presenta in uno stato a dir poco vergognoso per una città che vorrebbe diventare a misura di cittadino; “vorrebbe”, sì, perché ad oggi, senza che ci si nasconda dietro a un dito, non lo è.