Raccolta differenziata: a Gela media del 50%, ma continuano le segnalazioni dei rifiuti sparsi

Continuano le segnalazione dei rifiuti appostati nei quartieri della città, specie in quelli in cui le isole ecologiche sono state rimosse. Questa l’immagine di via de Janeiro dove i sacchi di immondizia abbandonati non si riescono più a contare. Eppure l’amministrazione pensava che la cittadinanza avesse raggiunto il giusto grado di informazione su come effettuare correttemente la differenziazione dei rifiuti con il metodo porta a porta.

Due delle tre isole ecologiche itineranti state rimosse e rimane operativa, per il mese di novembre, l’isola ecologica situata nei pressi della zona Nord della città, alle spalle della stazione ferroviaria, in c.da Albani Roccella. Ma ancora tanti sono i cittadini che non riescono ad adeguarsi, anche se tra questi vi sono quelli che non hanno nè balconi, nè terrazze, per cui non sanno dove accantonare i rifiuti nell’attesa che arrivi il giorno per liberarsene.

“Sono certo che oggi siamo tutti più informati, rispetto ad alcuni mesi fa, sulla bontà del servizio porta a porta, che consente di conferire i rifiuti sotto casa, senza fatica e dispendio di tempo. ” Ha scritto in un suo recente post il vicesindaco e assessore all’ambiente Simone Siciliano, che ha annunciato che la città abbia raggiunto una media del 50% dei rifiuti differenziati.