Raccolta firme per modificare lo statuto dei lavoratori: parte la sfida dei diritti promossa dalla CGIL

Cancellare il sistema dei voucher, estendere le tutele a tutti i lavoratori, anche autonomi e ottenere la responsabilità in solido negli appalti per difendere i diritti dei dipendenti. È partita da Mazzarino oggi la raccolta firme promossa dalla CGIL nazionale e volta a proporre modifiche sostanziali allo statuto dei lavoratori. Una vera e propria sfida dei diritti per la quale si sono mobilitati anche la CGIL provinciale e tutto il gruppo dirigente, compreso il leader siciliano Michele Pagliaro. La raccolta firme andrà avanti per ottenere milioni di adesioni e farà tappa nei prossimi giorni in tutti i luoghi di lavoro e le piazze della città.

Articoli correlati