Ragazzi della LIPU NISCEMI, uniti per la salvaguardia dell’ambiente.

Nasce nel 1965 la Lipu Italia, lega italiana contro la distruzione degli uccelli , ora lega italiana protezione uccelli contro chi li uccide e nello stesso tempo proteggere l’ambiente. A Niscemi l’associazione nasce nel Gennaio 2012 ad opera di Manuel Zafarana. “Obiettivo dell’associazione – ci ha detto Zafarana- è quello di sensibilizzare al rispetto della natura. Quella di Niscemi  ha i componenti più giovani d’italia, e nasce per valorizzare il territorio e far conoscere la biodiverstità dei luoghi”. Zafarano ha sottolineato come il territorio compreso tra Gela, Niscemi, Butera, Caltagirone, abbi ambienti unici.

“Tocca a noi valorizzarli – ha detto Zafarana – facendoli conoscere ai più giovani”

L’attività dell’associazione Lipu Niscemi si divide in due parti: scientifico e didattico. Il primo comprende la tutela delle biodiversità ,attraverso attività di antibracconaggio a tutela delle aquile e monitoraggio delle cicogne bianche. L’ambito didattico riguarda l’educazione ambientale attraverso l’organizzazione di Grest , campi estivi, lezioni sulla natura presso la sede Casa Lipu in via Angelo Marsiano , centro di educazione ambientale dove si svolgono tutte le attività.  Casa Lipu nasce nel 2014 con l’idea di sfruttare il vecchio plesso scolastico, oltre alle numerose attività vi è a disposizione una foresteria dove ospitare  persone  appartenenti all’associazione che provengono da altre zone  per dare loro la possibilità di alloggiare gratuitamente.

Oltre Casa Lipu all’interno della stessa struttura vi è il Museo di storia naturale.  Vi si possono trovare reperti rari come “Serpente a due teste”,  (ritrovamento già secco di un serpente che aveva mangiato una lucertola che per scappare ha forato lo stomaco di un serpente portandolo alla morte). Oltre  a questo possiamo trovare un fossile di pesce palla, unico campione al mondo, ,collezione di insetti “endemismi”, conchiglie, nidi di uccelli ed erbolario con circa 800 specie.

I componenti dell’associazione si dividono in due gruppi: dieci attivisti che si alternano e il gruppo delle giovani Upupe.  Si tratta di  ragazzi dai 10 ai 14 anni , che a volte partecipano alle attività le scolaresche per seguire lezioni di educazione ambientale.

Sono tante le attività e gli eventi svolti dalla Lipu Niscemi, come il Grest del 29 Giugno e 5 Luglio, attività per bambini per conoscere il territorio,corso di disegno , lezioni sull’ambiente e sul mare,  escursioni per conoscere le bellezze del territorio, e il recente Cicogna Day che si è  tenuto lo scorso 31 Maggio nella piana di Gela. L’vento ogni anno riscuote tantissimo successo e riesce a coinvolgere gente proveniente  da paesi limitrofi, approfondendo lo studio sulle cicogne  bianche. Lipu Niscemi ha  collaborato con l’Università di  Catania per studiare e controllare il flusso migratorio delle cicogne bianche , queste equipaggiate con dispositivi satellitari al fine di  controllare e  studiare  le loro rotte migratorie, possibile anche  attraverso un’App . Quest’operazione, dal nome  “Animal Tracking- Stork Sicily 2015”, ha riscosso tantissimo successo. Inoltre è possibile aderire all’iniziativa “Adotta una cicogna” , con una donazione minima di 50 euro chiunque ha la possibilità di adottare una coppia di cicogne nidificate nella piana di Gela. Per il mese di Agosto i ragazzi di Lipu Niscemi saranno impegnati nella ristrutturazione di Casa Lipu.

Il 21 Maggio Lipu Niscemi ha partecipato all’Assemblea Nazionale Lipu tenutasi a Roma presso Palazzo di Adriano. “É stata – ha asserito Zafarana- una bella esperienza perché ognuno dei protagonisti ha avuto la possibilità di raccontare e seguire testimonianze dei maggiori esponenti della Lipu, come quello di Anna Giordano, volontaria LIPU presso  lo Stretto di Messina che è riuscita a proteggere dieci mila falchi picchiaioli, specie protetta. Abbiamo avuto – continua Zafarana – la possibilità di parlare del nostro campo con sede a Niscemi, vincendo il premio Cicogna Lipu Nazionale, di questo ne siamo molto grati e non solo”. Zafarana ha messo in evidenza come tale  esperienza gli abbia dato la possibilità di conoscere dal vivo altri esponenti Lipu in giro per l’Italia che prima conosceva solo virtualmente. “La famiglia Lipu è grande e solida, uniti riusciremo a vincere tutte le battaglie anche le più difficili per la salvaguardia dell’ambiente e spingendo i più giovani a prenderne parte, e magari un giorno riuscire a ricoprire ruoli importanti all’interno dell’associazione” così conclude Manuel Zafarana molto soddisfatto del suo operato presso Lipu Niscemi.

Per maggiori info, restare aggiornati sulle iniziative Lipu e aderire basta andare sul sito :www.lipuniscemi.it

 

lipu

Articoli correlati