Randagi tengono in ostaggio le mura di Timoleonte. L’assurdità balzata agli onori della cronaca nazionale

Un gruppo di cani randagi tiene in ostaggio da tempo il parco delle Mura di Timoleonte e la chiusura ormai sembra definitiva. Si aspetta che intervenga la Regione, per mettere in sicurezza l’area dal rischio di aggressioni.

Un problema che si trascina da anni con diverse chiusure, ma dopo l’aggressione ad un dipendente comunale, la zona è diventata interdetta.

Intanto si aspetta l’avvio dei lavori di sostituzione della recinzione, finanziati tramite partecipazione a dei bandi Por.

La questione è balzata agli onori della cronaca nazionale. Un intero servizio è stata mandato in onda su Tg3 sulla chiusura che nel 2018 sembra una assurdità.

Il randagismo in città è molto diffuso, da anni le associazioni del territorio chiedono la sterilizzazione per tutti i randagi, ma finora le loro voci sono rimaste inascoltate.