Rapporto docenti- alunni su Facebook. Necessario un regolamento

È necessario un codice di condotta per gli insegnanti che utilizzano i social network, specialmente Facebook. A chiederlo al ministro dell’Istruzione Giannini, è l’Osservatorio sui diritti dei Minori.  «Troppi docenti e addirittura dirigenti scolastici stringono “amicizie virtuali” con i propri alunni, si danno disinvoltamente un “tu” affatto pedagogico e utilizzano linguaggi sconvenienti, talvolta con post i cui contenuti sono da considerarsi diametralmente opposti ai canoni della corretta educazione». Ha detto il spiega il sociologo Antonio Marziale, presidente dell’organismo. Gli insegnanti rendono pubblica la loro vita privata, con gli alunni spettatori di questo “teatrino”,  per risulta molto difficile immaginare che gli stessi possano entrare in classe ad impartire autorevolmente lezioni. ” Significativa la testimonianza di una studentessa che ci ha segnalato un livello di confidenza tra una docente ed alcuni fra alunni ed alunne, con ricadute alterate sul rendimento in classe e in termini di giudizio”. Ha detto il sociologo.