Recuperata la boa che si era staccata dal campo boe della raffineria di Gela

È stata rimossa ieri mattina la grande boa che si era arenata dieci giorni fa a Marina d’Acate, staccandosi dal terminale off shore del campo boe della raffineria di Gela.

L’operazione di recupero è stata possibile grazie alla collaborazione tra la Capitaneria di porto locale, che ha autorizzato i mezzi e quella di Pozzallo, di competenza, data la zona in cui era finita la boa e i servizi tecnico-nautici. Una sinergia che ha permesso un intervento tempestivo per garantire la sicurezza nella navigazione. Il gruppo ormeggiatori – barcaioli, sotto la visione del presidente Vincenzo Casciana, ha impiegato il Supply Vessel Gela 2 e altri battellini, che hanno fatto tutto il lavoro via mare e la corporazione piloti, comandata da Giovanni Canale, che ha impiegato la competenza tecnica al fine della riuscita dei lavori. Soddisfatto delle operazioni il Comandante della capitaneria di porto di Gela Pietro Carosia.

Articoli correlati