Refezione scolastica: entro il mese di marzo il servizio dovrebbe ripartire

Rimodulazione delle fasce di esenzione del ticket e utilizzo della somma di 100mila euro, messa a disposizione dal Commissario Straordinario Rosario Arena.

Questi i due punti emersi dall’incontro fra Filcams CGIL, lo stesso Commissario, i dirigenti comunali al bilancio Depetro e all’istruzione Morinello e la CISL Scuola in riferimento al servizio di refezione scolastica.

La riattivazione è prevista per il mese di marzo. Se l’istituto di affidamento diretto non dovesse essere applicato, “previo parere del segretario generale sulla fattibilità”, si darà corso a un nuovo bando di gara nel giro di quaranta giorni.

Entro lunedì 14 gennaio – fa sapere la Filcams CGIL – il Commissario dovrebbe dare una risposta alle lavoratrici e alle OO.SS.