Renzi: le comunali non sono il test del governo.Tutte le grandi città al ballottaggio. E in Sicilia?

Le comunali non sono un test del governo,  la vera partita si giocherà nel referendum di ottobre. Questo quanto affermato il premier Matteo Renzi sui risultati elettorali delle amministrative, il cui spoglio dei consiglieri è ancora in corso.  Il primo ministro non nasconde il disappunto per qualche risultato sotto le attese, come quelli di Bologna e Torino, dove la candidata M5s incalza Fassino. Anche Beppe Sala è davanti, ma di poco.  A parte  risultato (“Importante”, ammette Guerini) è quello della Raggi a Roma, sottolineano i vicesegretari, il M5s nella grande maggioranza dei comuni non è in partita, mentre il Pd vince al primo turno vince in oltre 800 città, tra cui Caserta, Rimini e SalernoNon solo il trionfo del M5s nella Capitale e in parte a Torino, ma anche la sofferenza del Partito democratico in molte altre città. E lo dimostrano i silenzi dei candidati dem nelle principali città. A Napoli, ad esempio, la Valente non conquista neanche il ballottaggio. Partito di governo arranca anche in altri Comuni come Grosseto, Novara, Benevento. Confermati invece Salerno, Rimini e Cagliari dove però il primo cittadino è l’arancione Zedda.
 
Ad Alcamo avanti il 5stelle Domenico Surdi che va al ballottaggio con Sebastiano Dara sostenuto da liste civiche.  A Caltagirone testa a testa tra Gino Ioppolo del centrodestra e Franco Pignataro sostento dal centrosinistra. A Vittoria si va verso il ballottaggio tra Aiello e Moscato del centrodestra, fuori i dem che invece vincono a Terrasini e Capo d’Orlando e vanno al ballottaggio a Porto Empedocle, Noto, Favara e Canicattì.  A Capo d’Orlando vince il centrosinistra. Eletti sindaco  l’ex deputato Pippo Limoli a Ramacca e la deputata Udc all’Ars La Rocca Ruvolo a Montevago. Tommaso Pelagalli è il sindaco di Vallelunga Pratameno (Caltanissetta) con il 52,66%..
 
A Canicattì, in testa il Pd con Ettore Di Ventura che va al ballottaggio con Ivan Paci del centrodestra.  A Capo d’Orlando vince al primo turno Franco Ingrillì del centrosinistra.  Favara in teta Anna Alba dei 5stelle che va al ballotaggio con Gabriella Bruccoleri del Pd.  A Giarre ballottaggio tra Anna Spitaleri del centrosinistra e Angelo D’Anna. A Grammichele eletto sindaco il 5stelle Giuseppe Purpura. A Lentini ballottaggio tra Saverio Bosco e Stefano Battiato, fuori il Pd. A Noto duello tra due settimane tra Bonfanti Corrado sostenuto dai dem e Corrado Figura.  A Porto Empedocle ballottaggio tra Ida Carmina dei 5stelle e Orazio Guarracci sostenuto da Pd e centrosinistra. A Terrasini vince al primo turno Giosué Maniaci del Pd.
 
Sono stati 29 i comuni siciliani in cui si è votato. l’affluenza alle urne è stata del 65,32%. Sono 15 i comuni con più di 10 mila abitanti tra quelli interessati a questa primo turno, con 406.059 elettori. Non si è votato in nessun capoluogo di provincia.La percentuale d’affluenza più alta si è registrata ad Antillo, nel Messinese, con il 75,81% di votanti, dove c’era un candidato ogni 24 elettori.  La più bassa in due comuni dell’ennese, Barrafranca e Calascibetta, con percentuali di poco superiori al 49%.

 

Articoli correlati