Rete idrica a Gela: sbloccati fondi per ammodernamento e potenziamento

Sbloccati i fondi per gli interventi di ammodernamento, potenziamento e miglioramento dell’efficienza della rete idrica vetusta o in cattivo stato nel Comune di Gela.

Si tratta di oltre quattro milioni e settecentomila euro di interventi che consentiranno anche di operare sul fenomeno della dispersione idrica, riducendola in maniera considerevole sino a contenerla, nei tratti ammodernati e riqualificati ed entro limiti assolutamente fisiologici.

Un servizio idrico all’altezza delle esigenze di duemila utenze direttamente interessate. I lavori consisteranno nella sostituzione di circa ventitré km di rete idrica nella città di Gela e i quartieri interessati saranno quelli di Capo Soprano, Scavone, Fondo Iozza e Spinasanta, area in cui è prevista anche la sostituzione di circa quattro km dell’omonimo adduttore.

I dettagli sono stati illustrati nel corso di un incontro, svoltosi a Palazzo di città, dal sindaco Domenico Messinese, da Angelo Martorelli, dirigente dell’Ato Idrico CL6 e da Andrea Gallè, direttore generale di Caltaqua – Acque di Caltanissetta SpA, gestore del servizio idrico integrato per il territorio della provincia di Caltanissetta. Al tavolo anche l’assessore Siciliano Simone, Paolo Giordano, funzionario dell’ATO Idrico e Domenico Cometti, direttore tecnico di Caltaqua.