Ri-Estate: la “Musica Errante” chiuderà il viaggio nel nostro patrimonio museale

Sarà la “Musica Errante” ad accompagnarci negli spazi del Museo archeologico di Gela nel terzo e ultimo appuntamento di  Ri-Estate Museo. Domenica 12 luglio dalle ore 22:30, la seguitissima manifestazione, organizzata da Vincenzo Costanzo, Angelo Mondo e Giorgia Turco, con il contributo di Lions Club International, dopo le “Origini” e “A spasso con Demetra”, chiuderà questo ciclo di appuntamenti con il suggestivo momento musicale a cura di Giuliana Fraglica e della violoncellista Chiara D’Aparo”. Per “Musica Errante” il tema sarà quello del viaggio, così come lo è stato per  il laboratorio “A spasso con Demetra “, che ha coinvolto nell’Acropoli bambini da 6 a 9 anni, e per “Origini”, mostra visitabile fino al 12 luglio, composta da 25 reperti appartenenti alla collezione museale, che raccontano le prime testimonianze, religiose e artistiche, che i coloni portarono dalla madrepatria, da cui giunsero attraverso imbarcazioni probabilmente mercantili. In questo terzo appuntamento sarà quindi un viaggio in suono, tra violoncello e voce che racconteranno  la terra d’Italia, Francia, Portogallo, Spagna e America. “Dopo questo viaggio il cuore ritornerà a casa, dove ognuno riconosce veramente se stesso”. 
 

Articoli correlati