Riconoscimenti per Francesco Passero, il pittore gelese alla Biennale di Mantova

Il pittore gelese Francesco Passero invitato a esporre alla Biennale d’Arte contemporanea di Mantova.

Dopo il “Leone dei Dogi” ricevuto a Venezia e la mostra di Monreale “Eccellenze Museali” della Civica Galleria d’Arte moderna e contemporanea “Giuseppe Sciortino”, l’artista nostrano esporrà in occasione dell’evento ideato da Francesco Saverio Russo, Salvatore Russo e Sandro Serradifalco per coinvolgere diverse esperienze artistiche a livello mondiale e curato da Serena Carlino, Rino Lucia e Barbara Romeo.

La mostra, che avrà luogo fino al 10 novembre, è ospitata presso il Museo Diocesano “Francesco Conzaga” di Mantova, a poche decine di metri dalla cattedrale e dal Palazzo Ducale, dove sono custoditi i capolavori di Andrea Mantegna, del Correggio, di Fetti e di Cairo. A Passero inoltre è stato conferito il premio biennale per le arti visive “Oscar dell’Arte” per la mostra realizzata a ottobre presso il Salon Marygold del Principato di Monaco a Monte Carlo Bay. Alla cerimonia erano presenti i membri della commissione giudicatrice, composta da Mariarosa Belgiovine, Vincenzo Chetti di Art Magazine, Michel Verdant, direttore della Galleria Victoria di Cannes, dal critico d’arte Daniela Malabaila, da Oxana Albot, Elena Cicchetti di Art in the World, dall’editore di Effeci Collezionismo Francesco Chetta, dallo storico dell’arte Eraldo Vinciguerra, da Gian Paolo Curti e Sergio Marroci. Sono intervenuti anche tre artisti internazionali come Patrick Moya, Monique Thibaudin e Giorgio Laveri.

“Sono orgoglioso – ha dichiarato il sindaco Domenico Messinese – che un nostro concittadino stia ricevendo premi di tale levatura che sono il frutto del suo ingegno e del suo lavoro. Il pittore Passero porta così molto alto il nome della sua città e con la sua arte diventa ambasciatore di bellezza nel mondo”.