Ricorso Messinese, nessun riscontro da parte del Tar. Necessari ancora un paio giorni

Cresce l’attesa per la risposta da parte del Tar di Palermo per il ricorso presentato dall’ex sindaco Domenico Messinese contro la decisione di sfiducia del 7 settembre scorso. II giudici hanno dichiarato di prendersi ancora un paio di giorni per la decisione finale.

Il malore che ha accusato l’ex primo cittadino il giorno del consiglio comunale sulla sfiducia gli avrebbe impedito di poter intervenire.
Questa è una delle tesi degli avvocati difensori.

L’ex primo cittadino, che  intanto ha ripreso la sua vita lavorativa passata, ha continuato ad accusare problemi di salute per la sua pressione molto alta, anche dopo quel consiglio che ha messo fine al suo mandato.

“Il suo non è un attaccamento alla poltrona, come tanti hanno pensato, ma un modo per dimostrare quanto avesse fatto per la città”, ha dichiarato la moglie.

All’udienza di oggi, erano presenti, a parte i legali delle diverse parti, anche alcuni ex consiglieri comunali.