Ridenominare vie e piazze di Gela per rievocarne il passato storico

Proposta la ridenominazione di alcune vie e piazze della città. L’idea è stata avanzata dal club UNESCO di Gela, presieduto da Giuseppe Nicoletti, per far sì che il territorio abbia un sistema di vie e piazze che rievochi la sua storia e in particolare il periodo greco e federiciano.

“Appare indubbio – riporta una nota – che l’esistenza di un sistema di principali vie cittadine, le cui denominazioni richiamano le epoche greche e federiciane, aiuti gli abitanti della nostra città a conoscere le proprie origini e a prenderne consapevolezza. Nel contempo, i turisti che visitano la città avrebbero la diretta e immediata percezione del collegamento ideale tra il nostro presente e il nostro illustre passato storico.

Alcune vie di Gela sono già denominate con nomi di personaggi greci, ma si tratta di vie secondarie, non certamente vie principali, situate in quartieri marginali. Ciò che si chiede all’amministrazione – conclude il comunicato – è di rivedere le denominazioni di alcune vie e piazze importanti di Gela”.

Queste le proposte avanzate: denominare l’attuale piazza Umberto I in piazza Demetra, l’attuale via Venezia in viale dei Campi geloi, l’attuale corso Vittorio Emanuele in corso Eschilo, l’attuale piazza Roma in piazza Terranova e ancora l’attuale viale Indipendenza in viale Mura Timoleontee.

Articoli correlati