Rifiuti Gela: aumentano i controlli, si rovista tra i sacchetti per individuare gli indisciplinati

Vigilantes e pattuglie della polizia municipale ispezionano i sacchetti dei rifiuti conferiti oltre l’orario o nelle strade. Aumentano in controlli in città.

La città di Gela continua ad essere invasa da immondizia, e nel fine settimana vi è un incremento degli indisciplinati. Il social network è pieno di immagini di sacchetti di rifiuti ripresi nei vari angoli della città, sia al centro che in periferia. I controlli effettuati rovistando i rifiuti nei sacchetti, serve a trovare qualche riferimento, ricevuta o documenti, che possa portare all’autore del “reato” a cui elevare una multa che va dalle 50 euro fino a 500 euro. I lavori di indagini sono svolte in collaborazione con Tekra.

Spesso i sachetti posti sotto attenzione rivelano un nome a cui rifarsi. I gelesi più indispciplinati sono a Caposoprano, ma anche in altri quartieri si trovano discariche abusive, come via Venezia o via Butera. Dal primo novembre verranno rimosse anche le isole ecologiche, che ormai hanno esaurito il loro scopo di educazione alla raccolta differenziata porta a porta.