Rifiuti, incivili ripresi dalle telecamere, Siciliano: “Senza una denuncia non possiamo agire”

Da giorni su alcune pagine facebook circolano video tratti dalle riprese di alcune telecamere di sorveglianza che mostrano, spesso con tanto di volto e targa dei veicoli, incivili abbandonare i rifiuti per strada e sui marciapiedi, creando cumuli e vere e proprie montagne di immondizia.

Un modo per svergognare pubblicamente chi sbaglia e suggerire a questa gente che è meglio evitare, perché verranno comunque smascherati. In tanti, commentando, hanno spesso sollecitato un intervento da parte dell’amministrazione comunale, ma in questo modo non è proprio così semplice e corretto.

“Purtroppo – ci ha detto il vicesindaco Simone Siciliano – anche se volessimo, non possiamo utilizzarli per normativa, salvo che il legittimo detentore non li scarichi su un apposito supporto magnetico e si rechi presso la Polizia municipale o altre Forze dell’Ordine a effettuare regolare denuncia.

Soltanto in questa ipotesi potremmo provvedere alle contestazioni e alle elevazioni di sanzioni, che ci lascerebbero oltretutto indenni da eventuali pretese risarcitorie dei terzi, illegittimamente registrati, che potrebbero avanzare queste pretese nei confronti del privato che ha posto in essere le registrazioni.

La cosa ci amareggia – ha continuato Siciliano – perché vorremmo che questi comportamenti rientrassero nella normalità, evitando di inquinare il nostro territorio e la salute della collettività. Tuttavia, intensificheremo i controlli attraverso il comando di Polizia municipale e altri organi autorizzati e anche mediante l’utilizzo di telecamere, nonostante tutti i limiti posti da ultimo con la normativa della tutela della privacy riformulata ed entrato in vigore il 26 maggio 2018”.

L’auspicio, dunque, è che questi video, più che circolare sui social, servano per denunciare veramente gli incivili.