Rifiuti: si brucia anche di domenica pomeriggio. Proliferano gli atti di inciviltà

Si continua a bruciare rifiuti a Gela, anche di domenica pomeriggio, anche a due passi dalle abitazioni. Questa volta il fuoco sui cumuli di immondizia si è sprigionato in c,da Marchitello.

Lì sono state create delle discariche abusive, e bisogna fare la gimkana la mattina tra i sacchi abbandonati per andare ad accompagnare i figli a scuola, nell’istituto superiore si trova nel quartiere.

La situazione ormai è incontrollabile. Sacchi di ogni tipo e di ogni dimensione hanno ricoperto qualsiasi angolo della città di Gela. E mentre il porta a porta continua a funzionare con chi rispetta il calendario dei rifiuti, c`è ancora una bella fetta di popolazione che preferisce non selezionare i rifiuti per depositarli in maniera indiscriminata nelle discariche abusive che si sono formate in appena due settimane. Da quando  è stato interrotto il servizio straordinario di raccolta rifiuti che aveva un alto costo per il Comune, visto che era fuori capitolato, la città ha cambiato totalmente aspetto.

Intanto l’amministrazione assiste a questo scempio aspettando di vedere fin dove arriveranno gli atti di inciviltà. Lunedì probabilmente vi sarà la raccolta straordinaria, a quanto pare ordinata dall’Asp per il rischio alla salute che si sta correndo. E poi? si continuerà a buttar rifiuti in mezzo alla strada?