Commissioni invalidità a Gela e stop ai licenziamenti in clinica Santa Barbara. Oggi incontro a Palermo

Saranno riassorbite presso la clinica Santa Barbara, le 9 unità licenziate, e verranno riqualificare come operatori socio assistenziali. Questo quanto emerso nei due incontri che si sono tenuti stamani a Palermo a difesa della sanità , in cui é stato presente anche il sindaco Domenico Messinese che si é detto soddisfatto dei risultati conseguiti.
La giornata palermitana è partita all’Assemblea Regionale Siciliana con l’audizione congiunta delle Commissioni Affari Istituzionali e Servizi Sociali e Sanitari in relazione alla vertenza della clinica “Santa Barbara”. Il presidente di quest’ultima struttura ha annunciato infatti  il riassorbimento delle 9 unità licenziate. 
Nel pomeriggio, il primo cittadino di Gela, insieme all’assessore Simone Siciliano, a sindacati e Comitato per lo Sviluppo dell’Area Gelese, ha incontrato l’assessore regionale alla Salute, Baldo Gucciardi. “Dal componente della Giunta Regionale abbiamo avuto ampie rassicurazioni sulla permanenza a Gela delle commissioni mediche di invalidità civile – ha rivelato Messinese -. Un passo importante che scongiura l’ennesima migrazione di un servizio indispensabile che, voltando le spalle all’utenza gelese, avrebbe aggiunto difficoltà ad un segmento debole della nostra popolazione”.
All’assessore Gucciardi sono state illustrate anche le criticità dell’ospedale “Vittorio Emanuele”. “Abbiamo insistito sulla centralità del nostro nosocomio – ha spiegato ancora il sindaco di Gela -, soprattutto se contestualizzata all’interno del Sito di Interesse Nazionale. La struttura va potenziata nei servizi già esistenti e con l’introduzione di nuove branche che guardino alle patologie più diffuse tra l’utenza”.
Baldo Gucciardi ha mostrato disponibilità ad evadere le esigenze emerse.

Articoli correlati