RinascitaPd Gela: non più puzza di vecchia politica, Raciti decida con chi vuole stare

Un pd diverso, aperto, responsabile , in cui non vogliamo sentire puzza di vecchia politia. Questo quanto si prefiggono i componenti del Congresso Rinascepd, che domenica scorsa hanno eletto il segretario Fabio Collorà, la cui candidatura è stata sostenuta da 425 iscritti, in opposizione al segretario, dell’area di Raciti, Giuseppe Di Cristina, accusato dai renziani di essere frutto dell’accordo Speziale-Donegani.  “Con un sorriso, diciamo al Segretario Raciti che siamo contenti del tempo che finalmente sta dedicando al partito di Gela, consapevoli che noi non siamo per il partito delle tessere false, dell’autoreferenzialità, delle correnti, delle spartizioni. Sappia, il segretario Raciti, che domenica non c’era solo l’area renziana, ma c’erano uomini e donne libere del partito democratico: elettori, simpatizzanti che chiedono una svolta al PD. Tanto è vero che abbiamo eletto Un Segretario ed Un Presidente che, da uomini liberi, non appartengono a nessuna area. Adesso decida lui da che parte stare!”Questo quanto comunicato dagli esponenti del Pd l’altro, quelli del controcongresso, e della rinascita del pd.