Riprendere i tramonti gelesi, attraverso la cornice di Smaf

È stata ricollocata in viale Mediterraneo, di fronte il nostro mare, la cornice con “saluti da Gela” che era stata donata dall’associazione Smaf, presieduta da Gaetano Arizzi, ai cittadini e che era stata posizionata per un po’ di tempo al lungomare gelese.

La cornice era stata rimossa dalla rotonda del lungomare per far spazio all’opera “Attrazione repulsiva” dell’artista Leonardo Cumbo.

Dalla nuova posizione il panorama che si vede è fantastico e si possono riprendere i tramonti unici.

“Rngrazio personalmente l’amministrazione comunale nella figura del sindaco Domenico Messinese, e gli assessori Valentino Granvillano e Giovambattista Mauro per la loro disponibilità e collaborazione”, ha detto Arizzi.